Intro

In un mondo dove si spreca troppo, la sfida è sviluppare un paradigma alternativo finalizzato a ridurre i nostri consumi senza necessariamente modificare il nostro livello di benessere.

Bisogna cercare la sostenibilità dei processi, oltre che dei prodotti, per affermare una logica nuova, quella della sufficienza, che sia in grado di intervenire in modo concreto sui modelli di consumo, riducendo a monte lo spreco delle risorse.

Dobbiamo sprecare di meno. Questo è un imperativo etico: lo spreco è dappertutto, siamo circondati. Eliminarlo è impossibile, ridurlo si può. Soprattutto non dobbiamo alimentarlo. Dobbiamo raggiungere la sufficienza: meno SPReco, più ECOlogia uguale a SUFFICIENZA.

La nostra missione deve indirizzare chi produce, chi distribuisce e anche chi acquista verso un modello che consideri più la qualità che la quantità. Si spreca tanto, troppo. Si mangia male, troppo male. Chiediamoci: consumiamo per vivere o viviamo per consumare?