WW 2013 – WASTE WATCHERS: QUANTO SPRECHIAMO A CASA?

Last Minute Market e l’Alma Mater Studiorum, Universita’ di Bologna – Dipartimento Scienze e Tecnologie Agro-Alimentari, con l’Istituto per la Salute e la Protezione dei Consumatori del Joint Research Centre, il servizio scientifico interno della Commissione Europea e il Karlsruhe Institut für Technologie invitano alla conferenza stampa “WW 2013 – WASTE WATCHers OUTCOMES: QUANTO SPRECHIAMO A CASA?“, che si terrà a Milano, martedì 12 febbraio 2013 alle ore 11 presso la sede di rappresentanza della Commissione Europea (C.so Magenta 59, Palazzo delle Stelline). Saranno presentati i risultati del primo capillare questionario sullo spreco domestico in Italia, elaborati dal nuovo Osservatorio nazionale sullo spreco promosso nell’ambito dell’ Alma Mater Studiorium, Università di Bologna. 

Nella sola Unione europea sprechiamo 90 milioni di tonnellate di cibo ogni anno, vale a dire 180kg a persona. E in Italia il 3% del consumo di energia è imputabile agli sprechi alimentari: percentuale che equivale ai consumi energetici annuali di 1.650.000 italiani.

Le stime reali sulle cause e l’impatto economico dello spreco alimentare domestico saranno illustrate da: Francesco Laera, addetto stampa della Rappresentanza a Milano della Commissione europea, Andrea Segrè, presidente di Last Minute Market e direttore Dipartimento Scienze e Tecnologie Agroalimentari – UNIBO, Sandra Caldeira, project manager su nutrizione e salute, JRC, Commissione Europea; Furio Camillo, Docente di Statistica Aziendale – Dipartimento di Scienze Statistiche Università di Bologna, Silvia Gaiani, Research Fellow, Dipartimento Scienze eTecnologie Agroalimentari, UNIBO.

press info: volpe&sain – ufficio stampa
campagna europea Un anno contro lo spreco
cell 3922067895 – 3356023988 ufficiostampa@volpesain.com

    Tags:

    I commenti sono chiusi.